Nardò, tra arte storia e natura

Simbolicamente la capitale dell’Arneo, Nardò, storica ed importantissima città posta lungo il tracciato dell’antica via Sallentina, conserva un centro storico che rifulge di tesori d’arte.

Ma anche un estesissimo territorio, ricco di borghi e frazioni affascinanti, immerse in un panorama mozzafiato, a tratti incontaminato. Forse mai come per questo territorio, possiamo sfoggiare i COLORI, che tanto inneggiamo del Salento, in questo sito. Diamo uno sguardo, dunque, a questa eccezionale tavolozza!

1

Cattedrale di Santa Maria Assunta

2

La Cattedrale sorse in epoca normanna (1080) in una zona dove già nel VII secolo c’era un insediamento monastico di origine greco. Rifulge di tesori d’arte, affreschi, tele e sculture d’ogni epoca.

nardò

Cattedrale di Nardò, interni.

4

Cattedrale di Nardò, interni.

5

Cattedrale di Nardò, interni.

6

Cattedrale di Nardò, interni.

7

Cattedrale di Nardò, interni.

8

Cattedrale di Nardò, interni.

9

Cattedrale di Nardò, interni.

10

12

11

Il Crocifisso nero, antichissimo manufatto miracoloso.

il CRocifisso nero

13

Cattedrale di Nardò, interni.

14

La Cattedrale ospita il meraviglioso Museo Diocesano, che merita una visita a parte (vedi QUI).

17

Chiesa di San Domenico

18

La chiesa di San Domenico fu fatta costruire a partire dal 1580. Di eccezionale impatto è la facciata in carparo, ricca di fregi e sculture.

19

Chiesa di San Domenico, interni.

20

Chiesa di San Domenico, interni.

21

Chiesa di San Domenico, interni.

22

Chiesa di San Domenico, interni.

23

Chiesa di San Domenico, interni.

24

Chiesa di San Domenico, interni.

26

Chiesa di San Giuseppe Patriarca

27

Riedificata nel 1758, sui resti di una chiesa precedente di 200 anni, questo monumento si rifà al gusto dell’architettura leccese dell’epoca.

28

Chiesa di San Giuseppe Patriarca, interni.

29

Chiesa di San Giuseppe Patriarca, interni.

Appena fuori città, si erge l’imponente chiesa della Beata Vergine Maria Incoronata, recentemente restaurata…

…fulgido esempio di architettura barocca…

…l’altare che si staglia sulla parete laterale destra è un capolavoro!

33 dei paolotti

Chiesa dei Paolotti

34

35

36 dellImmacolata

Chiesa dell’Immacolata

37

39 teresa

Chiesa di Santa Teresa

41 antistante

42 Madonna del Carmine

Chiesa della Beata Vergine Maria del Carmelo

43

E’ una delle chiese più importanti della città, citata nei documenti ufficiali già a partire dal 1460. Subì, come altri monumenti urbani, di alcuni rifacimenti per via del tremendo terremoto che distrusse Nardò nel 1743.

44

Chiesa della Beata Vergine Maria del Carmelo, interni.

Madonna del Carmine

Chiesa della Beata Vergine Maria del Carmelo, interni.

Suor Chiara d'Amato

Qui siamo nella chiesa di Santa Chiara, annessa ad un monastero fondato già nel XIII secolo. Questo tempio è legato alla figura di una grande mistica del salento, Suor Chiara d’Amato, da Seclì, vissuta durante il 1600, personaggio di incredibile aura di santità, tuttora da studiare e approfondire.

IMG_7443

Chiesa di Santa Chiara, interni.

IMG_7401

Chiesa di Santa Chiara, interni.

IMG_7405

Chiesa di Santa Chiara, interni.

IMG_7419

Chiesa di Santa Chiara, interni.

IMG_7431

Chiesa di Santa Chiara, interni.

Chiesa della purità

Chiesa della Purità

49

Campagne dell’Arneo. Cripta di Sant’Antonio Abate (XII secolo).

50

Per vedere un reportage completo su questa cripta, apri questa pagina.

54 tempietto dellosanna

Tempietto dell’Osanna

55

L’Arneo brullo e affascinante. Masseria Brusca (vedila interamente, qui)

 

 

 

61 carignano grande

Masseria Carignano Grande, una delle tantissime dell’Arneo.

62

64 giudice giorgio

Masseria Giudice Giorgio (vedi QUI).

 

66 donna menga

Masseria Donna Menga

67 nucci

Masseria Nucci

68

Guglia, centro storico.

69

Castello

70 uluzzu

Porto Selvaggio, Torre Uluzzu

72 dellalto

Santa Caterina, Torre dell’Alto

porto selvaggio

Fra il Parco di Porto Selvaggio e la Palude del Capitano, trionfa la natura! (vedi QUI).

74 santa caterina

Torre dell’alto (vedi l’annessa abbazia medievale).

75

Santa Maria al Bagno, Torre del Fiume

76

Palude del Capitano

IMG_0879

Il mare della costa neretina custodisce tesori archeologici di immenso valore…

…per cui sono nati due musei, attraverso i quali si comprende appieno l’importanza storica mondiale di questa terra (vedi QUI). Un viaggio a Nardò, in tutto il suo territorio, soddisferà tutti i desideri di qualunque visitatore!

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it  

Nardò, tra arte storia e natura

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.