Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website Mission

Mission

Viaggiare come Ulisse è la nostra aspirazione. Il Salento la nostra terra, il campo di partenza. Rivelarlo, in ogni suo aspetto, anche il più recondito, l’ambizione. Andare oltre le sue Colonne d’Ercole, il naturale cammino! Così, la sirena del nostro logo ci guida in questo ideale percorso attraverso le bellezze del mondo. Seguiteci!

L’idea di questo sito web nacque nella primavera del 2013, quando assieme all’amica Lory Larva decidemmo di creare un angolo di racconto e di ricerca tutto nostro, cui dedicarci nello svago della domenica. Un sito diverso dagli altri, per far vedere un Salento “a colori”, attraverso migliaia e migliaia di foto, che accompagnassero le descrizioni. Poi il sogno è cresciuto tanto che l’amica dovette lasciar perdere per pensare… al lavoro! Io invece tengo duro, aiutato dalla pazienza di una moglie e dei bambini complici, che mi seguono e assecondano in tutto! Ogni nostra passeggiata verso la “scoperta”, è un nuovo reportage, che non si esaurisce e finisce con l’articolo pubblicato, perché esso viene rivisto e aggiornato, di nuove foto e notizie, appena esse mi vengono incontro! Un sito-web in divenire, un organismo fluido in un mondo liquido, proprio come la sirena a due code che mi ha ispirato nel disegnarla, in un mare di conoscenza, cui non basterà una vita per compiersi!  A questo proposito, di seguito pubblico la mia ricerca della sirena a due code nel Salento, un simbolo che per qualche arcano motivo ha radici profonde proprio in questo territorio, più che altrove in Italia: ne ho censite 63, la maggior parte proprio nella provincia di Lecce. Di seguito, il nostro video-racconto, e l’intera galleria fotografica della Ricerca!

 acaya

La Sirena all’interno del castello di Acaya.

castello di corigliano

La Sirena sul bastione del castello di Corigliano.

sirena a due code

La Sirena sull’altare della chiesa di Materdomini a Bagnolo.

Chiesa del Rosario - Lecce. Sirena bicaudata.

La Sirena sulla facciata della chiesa del Rosario a Lecce

Chiesa S.Caterina - Galatina

La Sirena sulla facciata della Basilica di Santa Caterina a Galatina.

Chiesa di S.Giorgio - Bagnolo

La Sirena sulla facciata della chiesa di San Giorgio a Bagnolo.

Chiesa S.Croce - Lecce

La Sirena sulla facciata della Basilica di Santa Croce a Lecce.

Chiesa S.Maria della Grazia - Lecce

La Sirena sulla facciata della chiesa di Santa Maria della Grazia a Lecce.

cripta del duomo di lecce

La Sirena nella cripta del Duomo di Lecce.

galleria palazzo ducale di cavallino

La Sirena sulla volta della galleria del Palazzo Ducale di Cavallino (ve ne sono due esempi distinti).

ninfeo di fulgenzio

La Sirena sulla volta del ninfeo di Fulgenzio a Lecce.

sirena serpentiforme nella cripta del duomo di lecce

La Sirena serpentiforme nella cripta del Duomo di Lecce.

Palazzo Baronale di Monteroni

La Sirena sul portale del Palazzo Baronale di Monteroni.

palazzo de pietro

La Sirena sul portale di palazzo De Pietro a Lecce.

palazzo storico di galatina

La Sirena sul mensolone di un palazzo storico di Galatina.

stemma angolare piazza castromediano a lecce

La Sirena su uno stemma angolare di Piazza Castromediano a Lecce.

vera del pozzo di cerrate

La Sirena sulla vera del pozzo dell’Abbazia di Cerrate.

img_8584

Qui sopra, siamo nella sagrestia della chiesa di S. Niccolò e Cataldo (Lecce), dove il motivo della sirena a due code ritorna più di una volta, fra altre figure mitologiche.

1
La Sirena all’interno della Concattedrale di Sant’Agata, a Gallipoli

Chiesa matrice di Noha (Galatina)

2
La Sirena sulla primitiva e ora nascosta facciata della chiesa di San Giuseppe a Lecce
3
La Sirena sovrastante il pozzo dell’Abbazia di Cerrate
4
La Sirena sulla vera di un pozzo di abitazione privata a Castrignano dei Greci
sirenaaa

La Sirena sul Mosaico della cattedrale di Otranto

palazzo castromediano

La Sirena sul Palazzo Castromediano a Lecce

parabita

La Sirena all’ingresso della Chiesa di San Giovanni a Parabita

sirena a parabita

La Sirena nella sacrestia della Chiesa di San Giovanni, a Parabita

3 sirena due code

La Sirena sulla colonna di San Giorgio, a Bagnolo del Salento

sirena acaya

La Sirena con le code di serpente nel castello di Acaya

chiesa matrice san pietro vernotico

La Sirena nel rosone della chiesa matrice di San Pietro Vernotico

sirena di castellaneta

La Sirena sul muro di una casa del centro storico di Castellaneta

la sirena graffita di cerrate

La Sirena (l’unica che ho trovato, graffita) sui muri di Cerrate.

IMG_7823

La Sirena sulla facciata della chiesa matrice di Squinzano

SS Trinità Galatina

La Sirena sulla facciata della chiesa S.S. Trinità, a Galatina

IMG_4084 copia

Questa si trova sulla formella di un’altare di S.Caterina a Galatina, alla destra della tela di S.Agata.

santa maria al bagno

La Sirena segnalataci da Giuseppe Mighali: frontone di un palazzo di fronte al mare, Santa Maria al Bagno (Nardò). Si notano i piedi a coda di pesce e curiosamente la presenza del dio Poseidone.

S.Maria del Romitorio-Brindisi

La Sirena qui sopra si trova all’interno di Santa Maria del Romitorio (Brindisi), e la foto è tratta dal sito web Brundarte.

sirena brindisi

La Sirena segnalataci dall’amico e archeologo Danny Vitale, situata all’angolo di un palazzo di Brindisi.

sirena brindisi largo laviano

Per completare Brindisi (per ora) ecco la sirena segnalataci da Ornella Tarullo, in Largo Laviano.

sirena leverano

Anche questa è “diversa”, situata nel chiostro del convento francescano di Leverano.

sirena a due code

Questa è ben nascosta, all’interno di una delle torri del castello di Corigliano d’Otranto.

sirena a due code

Qui sopra siamo davanti alla colonna destra dell’ingresso alla chiesa di S Niccolò e Cataldo (Lecce): sotto l’acquasantiera, questa splendida sirena…

sirena a due code

Questa è l’unica (finora) con le due code trasformate in delfini. Si trova all’interno di Masseria dell’Alto, Santa Caterina (Nardò).

sirena-martina-franca

La cosa meravigliosa di questa mia ricerca è che essa ha scatenato l’empatia e la gentilezza di amici e conoscenti, che in alcuni casi mi segnalano le sirene più nascoste! Sopra, siamo davanti ad una bicaudata ancora “diversa”. Si trova nel centro storico di Martina Franca: me l’ha segnalata l’amica Serena Marchese, la foto è di un’amica che non sentivo da anni: Melinda Massaro.

img_4595

L’amica Giovanna Falco invece mi fa notare come questo angioletto scolpito sulla facciata della chiesa di San Francesco di Paola a Lecce, ricordi molto… il nostro soggetto!

Qui siamo all’interno del convento dei Domenicani di Muro Leccese.

Questa si trova sulle arcate del palazzo ducale di San Cassiano.

Sembra solo un fregio, molto ben nascosto sulla facciata di Palazzo Vernazza (Lecce), ma non lo è…

Palazzo Imperiali (Francavilla Fontana), segnalatami dall’amico Paolo Pati.

Gallipoli, facciata della chiesa di San Domenico: la sirena è più stilizzata, ma sempre posta in evidenza sopra l’ingresso al tempio…

Una sirena bicaudata di duemila anni fa, da una lucerna del Museo Archeologico di Brindisi.

Carosino (Taranto), Palazzo Ducale: un’immagine emblematica, ripetuta più volte (come a San Cassiano).

Surbo, chiesa matrice: la sirena è ben nascosta dietro un arco.

Colonna della facciata esterna della chiesa matrice di Veglie.

Corte del centro storico di Galatina, segnalatami da Raimondo Rodia (ma queste però non sono bicaudate).

Al centro dell’architrave dell’accesso alla cripta del Santuario della Madonna della Grotta (Carpignano Salentino) c’è un’altra sirena.

E qui siamo nello storico palazzo della Biblioteca Comunale di San Donato, sulla volta affrescata di una stanza. Nella pinacoteca dei frati di Fulgenzio a Lecce si custodisce una splendida opera settecentesca molto simile a questa. Poi c’è una sirena anche nella zona absidale della chiesa matrice di Carovigno, e a Ginosa, nella chiesa di Sant’Antonio.

Qui sopra, riproduzione dello stemma dei Laviano, palazzo nobiliare di Erchie.

La sirena numero 63 del Salento (per il momento! e nel conteggio aggiungo il pittogramma presente all’interno della Grotta dei Cervi di Porto Badisco) si trova sul portale della chiesa Maria SS delle Grazie a Corigliano (su entrambe le colonne di accesso). La ricerca continua!

Aggiungo al censimento la sirena numero 64: l’ho trovata in un affresco della cinquecentesca casa-torre “Capelluti” di Merine. Per vederla, vi rimando ad un video documentario che ho realizzato per Telerama, lo allego qui di seguito, e si trova al minuto 4,55.

RICERCA FOTOGRAFICA DELLA SIRENA NEL SALENTO (tuttora in corso) di ALESSANDRO ROMANO.

Nel 2017 ho incontrato la studiosa e ricercatrice olandese Selma Sevenhuijsen (venuta a mancare nel 2024), che ancora prima di me era alla ricerca del simbolo della sirena a due code, ma in giro per l’Europa. Aveva scoperto sul web la mia ricerca ed era partita dall’Olanda per venire a vedere queste sirene salentine, dal vivo…

…ed a dicembre 2019 è nato questo libro, pubblicato in Italia da Effigi, “Signora della Porta del Cielo – Viaggio in Italia alla ricerca della sirena bicaudata”…

…nel quale è confluita anche la mia ricerca fotografica di questo antichissimo simbolo in Salento…

…per un viaggio che si prospetta ancora tutto da vivere!

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e il dominio). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi (trovate i titoli a questa pagina). Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da me spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.

seguici su FB

2 comments to Mission

  • michela zucca  says:

    Bellissimo catalogo!!!! Complimenti!!!!! Mas lo sai che anche i longobardi provengono da una sirena bicaudata?

    • salentoacolory  says:

      Chissà quanto ancora c’è da approfondire!

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.