L’ipogeo del villaggio medievale di Spiggiano

Campagne di Presicce, sito dell’antico casale di Spiggiano, un ipogeo nascosto all’interno di una torre colombaia. Gli ingredienti ci sono tutti per una passeggiata in questa amena località, giusto un poco rovinata dai vicini impianti fotovoltaici, che non ha comunque perso il suo fascino medievale. Fra tombe e fosse granarie scavate nel banco roccioso, muretti a secco, pagghiare abbandonate…

Il circondario presenta altri piccoli casali, quello di Pozzo Mauro custodisce anche una chiesa cripta, ma nessuno nasconde una sorpresa come questa…

IMG_8764

IMG_8765

IMG_8766

IMG_8760

IMG_8763

Avvicinandosi alla torre colombaia, e passati sul retro, all’interno del grande squarcio nella parete ormai a rischio crollo, si nota subito che questa non è una colombaia come tutte le altre. O meglio, lo è solo per quel che riguarda il piano a livello terra.

IMG_8759

IMG_8758

Affacciatisi, si nota il grande scavo che scende circa 3-4 metri sotto il livello del piano di calpestio…

ipogeo

…uno scavo che un tempo doveva essere coperto. La volta sembra essere crollata. E poi, il tutto risistemato durante l’epoca della costruzione superiore. Infatti sulla sinistra si nota la scalinata che sprofonda verso il basso: l’antico accesso all’ipogeo.

ipogeo

ipogeo

E’ un invito a scendere! Bisogna fare attenzione perché il fondo è estremamente scivoloso. E dall’alto, c’è il rischio sempre incombente che cadano altri conci.

ipogeo

La scalinata è stata assai ripida e stretta…

ipogeo

Lo scavo più in basso si addentra verso l’interno, producendo un incavo, anch’esso colmo di cellette. L’intera parete è ricoperta di questi piccoli vani.

ipogeo

Qui sopra, non si nota dalla foto, ma dietro il crollo il vano ipogeo continua ancora, e non si può dire per quanto…

IMG_8745

Volgendo lo sguardo in alto, c’è un bello spettacolo…

IMG_8748

IMG_8752

Questo particolare del vano inferiore incassato nella parete l’abbiamo già incontrato in altre località…

ipogeo

Risalendo si ha una percezione migliore, ora, che questo ipogeo fosse una cosa a parte, staccata dalla torre colombaia…

ipogeo

…a cosa serviva?… Domanda che ci siamo già posti quando abbiamo visto tutti gli altri ipogei visitati finora. Ho idea che ne scopriremo ancora. Ma in quanto alla risposta…

 

 

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e per il dominio concesso da Aruba). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi. Il Folle lo trovate su Amazon (clicca qui), mentre Tsunami lento in alcune librerie (clicca qui) anche in versione inglese (su Amazon), oppure, anche tutti gli altri miei titoli, a richiesta alla mia mail: sandrolento@gmail.com. Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

L’ipogeo del villaggio medievale di Spiggiano

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.