Il sentiero delle Grotte Cipolliane

Incastonate in un suggestivo scorcio del Parco Naturale Costa Otranto Leuca, le Grotte Cipolliane sono una finestra sul Salento incontaminato, quello rimasto uguale nel suo panorama fin dai tempi degli uomini Neanderthal, che qui avevano un insediamento. Oggi, un sentiero predisposto dal Parco consente ai visitatori una passeggiata che certo non si dimentica!I colori della Natura allo stato più autentico, vivido, resi ancora più suggestivi dal pensiero dei nostri antenati, che per primi li videro! In epoca moderna furono Carlo Cosma e Angelo Varola, nel gennaio del 1960, a riportarle all’attenzione della comunità. Scavi archeologici, fra il 1962 e il 1964, condotti dall’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, portarono alla luce i primi reperti e dati acquisiti.

1

Si trovano nel territorio di Gagliano del Capo, non distanti dal Capo di Leuca, fra la marina di Novaglie e il grande ponte sul Ciolo.

 Grotte Cipolliane

Gli antichi abitanti delle Cipolliane avevano senz’altro a che fare con quelli che frequentavano le altre grotte del Parco, fino alla zona di Castro, dove si aprono le grotte Zinzulusa e Romanelli.

 Grotte Cipolliane

Qui, lasciata la strada litoranea, si scende a piedi, facendo attenzione a indossare scarpe adatte, percorrendo un sentiero a strapiombo sul mare, da cui ci si alza di 20-30 metri d’altezza.

 Grotte Cipolliane

 Grotte Cipolliane

Tre grandi ripari sprofondano all’interno del costone roccioso, ma un tempo erano anch’essi inondati dal mare…

 Grotte Cipolliane

… camminando lungo questo scosceso sentiero sembra quasi impossibile che non si oda alcun rumore proveniente dalla strada provinciale… tutto e quiete e aria pulita, colori accesi e aroma di salsedine intorno, ad inebriare i sensi…

 Grotte Cipolliane

La roccia è modellata in maniera dirompente, la Natura qui si è proprio sbizzarrita…

 Grotte Cipolliane

9

Questa linea costiera era una fortezza naturale nel periodo delle incursioni piratesche, alta, inavvicinabile, dal mare…

10

11

Questo è solo uno dei meravigliosi sentieri del Parco Otranto Leuca

12

…e per chi viene in visita nel Parco, a Tricase Porto ci si può imbarcare, per una stupenda visita questa volta dal mare…

13 dal mare

… da dove la vista di questo panorama regala un’altra suggestiva visuale… e dove non si può non avvertire l’eco di sirene immaginarie e pure reali…

14 dal mare

… dedicato a tutti gli amanti del “ritrovar se stessi”!

 

 

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e per il dominio concesso da Aruba). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi. Il Folle lo trovate su Amazon (clicca qui), mentre Tsunami lento in alcune librerie (clicca qui) anche in versione inglese (su Amazon), oppure, anche tutti gli altri miei titoli, a richiesta alla mia mail: sandrolento@gmail.com. Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

Il sentiero delle Grotte Cipolliane

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.