Lo spettacolo del Salento sottomarino

Sottomarino è il panorama più sfuggente ma anche più intrigante di tutta la Terra d’Otranto. Continua la nostra escursione subacquea fra le acque che circondano il Salento, che custodiscono un autentico tesoro sottomarino. Grazie alla passione e alla bravura di Diego De Pandis, ci immergiamo, alla ricerca di scatti particolari, immagini artistiche, attimi fuggenti, fissati da un obiettivo attento e meticoloso. Questo è un viaggio fra i colori del Salento, come nello stile di questo sito!

sottomarino

Fra lo Jonio e l’Adriatico, tra un soggetto all’altro, di un variopinto e variegato mondo floristico e faunistico, di un inaspettato mondo sottomarino…

sottomarino

Ecco un anemone di mare… ed un fondale colorato da una fantasiosa tavolozza…

subacqueo

salento subacqueo

Ricci di mare a spasso per i fondali…

diego de pandis

DIGITAL CAMERA

DIGITAL CAMERA

DIGITAL CAMERA

DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una lumaca dal blu così intenso da lasciare stupefatti!

DIGITAL CAMERA

Una stella marina dagli incredibili colori. Garantiamo che qui non si usa Adobe Photoshop!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

DIGITAL CAMERA

DIGITAL CAMERA

DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una spirale fantastica!

DIGITAL CAMERA

Altri esemplari di coralli, che sembrano riprodurre un ambiente tropicale. Eppure siamo sempre qui, nel Salento!

photo by Diego De Pandis (29)

Pesci coloratissimi che si fanno avvicinare tranquillamente sul fondale.

photo by Diego De Pandis

Crostacei abbarbicati su un fondale coloratissimo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Altri crostacei ammiccano all’obiettivo. Chissà come appaiono i visitatori, agli occhi di queste creature nel loro ambiente naturale.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il rosso di queste creature è vivo come quello dei fiori sulla terraferma!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fondali di San Cataldo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fondali di San Cataldo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fondali di San Cataldo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fondali di San Cataldo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Dopo tanti colori, suggestioni e sorprese, è difficile lasciare il fondale per tornare in superficie!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Per gli appassionati di immersione o caccia fotografica subacquea, Diego è a disposizione! Vi potrà accompagnare laddove non siete mai stati!

IMG-20131121-WA0000

Testi di Alessandro Romano.

Fotografie di Diego De Pandis (che arricchirà costantemente questa pagina di sempre nuove e bellissime immagini).

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e per il dominio concesso da Aruba). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi. Il Folle lo trovate su Amazon (clicca qui), mentre Tsunami lento in alcune librerie (clicca qui) anche in versione inglese (su Amazon), oppure, anche tutti gli altri miei titoli, a richiesta alla mia mail: sandrolento@gmail.com. Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

Lo spettacolo del Salento sottomarino

One comment to Lo spettacolo del Salento sottomarino

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.