Viaggio a Stonehenge

Il Wiltshire e’ una provincia (county) del Sud dell’Inghilterra, famosa per i suoi paesaggi ondulati con campi di grano alternati a pascoli.

Ogni anno milioni di visitatori da tutto il mondo, arrivano in queste contrade…

…per visitare uno dei monumenti più enigmatici dell’era dei megaliti: Stonehenge.

Viaggio a Stonehenge

Il circolo di pietre e’ situato nel bel mezzo delle campagne tra campi di grano e mucche al pascolo.

Lasciata l’auto nel comodo e ampio parcheggio del centro visitatori, ci si incammina in un largo sentiero, tra i campi, attraversando anche un bosco.

Per chi non ha voglia di farsi circa 3 Km a piedi, tra andata e ritorno, c’e’ anche una comoda navetta.

Le guide locali sottolineano che quello che vediamo al giorno d’oggi altro non e’ che il risultato di circa tre millenni di abbandono, incuria, distruzione. Il sito venne probabilmente eretto intorno al 3,000 a.C. con la funzione di osservatorio astronomico o santuario dedicato al Dio Sole in un territorio coperto da immense foreste. Il circolo di pietre si innestava in un complesso di strutture architettoniche che comprendeva altri monumenti minori ed un percorso sacro che correva tutto intorno alle strutture.

Nel corso della storia Stonehenge ha cambiato più volte funzione con le popolazioni locali che attribuivano al sito un significato magico-religioso diverso. Quando i Romani conquistarono la Britannia, il sito era stato già abbandonato ed aveva perduto la sua importanza originaria. Tra il 1700 ed il 1800 i primi turisti che giungevano sul luogo, incuriositi dai primi studi archeologici, si procuravano grossi martelli per rompere i blocchi e portare via delle pietre come souvenirs. I blocchi erano per la maggior parte caduti a terra e tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 vennero rimessi in piedi. Quindi la disposizione dei blocchi e’ stata ampiamente alterata nel corso della storia e non rispecchia l’originaria collocazione dato che pochissime pietre sono ancora esattamente nel posto dove furono erette millenni fa.

Presso il centro di accoglienza di Stonehenge (Visitors’ center) e’ stato costruito un villaggio di abitazioni risalenti all’epoca in cui la stessa Stonehenge venne eretta.

Come anche una ricostruzione di come i blocchi dal peso di 25/50 tonnellate siano stati trasportati dal posto dove vennero ricavati dalla roccia, in una cava distante circa 30 Km, anche se alcune pietre potrebbero provenire dal Galles che dista 200 KM circa.

Un’ultima cosa: la campagna attorno a Stonehenge e’ caratterizzata dalla presenza di queste collinette artificiali, probabili luoghi si sepoltura, secondo gli studiosi.

Ottavio Carbone

Viaggio a Stonehenge

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.