La cripta delle mummie a Oria

L’oscura e inconscia volontà umana di vincere la morte creò fin dagli Egiziani straordinari, quanto inutili (giacché la morte non si vince), metodi di conservazione del corpo, che anche qui in Occidente ha tramandato in sordina luoghi come la cripta delle mummie, a Oria, dove i membri della Confraternita della Morte hanno potuto conservare il proprio corpo mummificato.

In Italia c’è solo in caso delle Catacombe del Convento dei Cappuccini (Palermo), ancora più emblematico perché lì le mummie sono moltissime. Nella cripta della cattedrale di Oria ne sono rimaste 11, accompagnate comunque da diversi teschi di altri morti.

cattedrale di oria

Entrando in Cattedrale, che oggi permette con un biglietto veramente simbolico la visita, sulla sinistra, si accede a quelli che erano gli ambienti della Confraternita…

x2

x1

…che custodiscono anche le statue dei Misteri e della Morte di Gesù.

x3

Superata quest’altra piccola stanza, attraverso una scalinata si accede al vasto ipogeo…

cripta delle mummie

A quanto pare questi uomini sono, se non l’unico, fra i pochi esempi di laici mummificati. La Confraternita nacque dopo il 1480, con il ritorno a Oria di tanti cristiani che combatterono contro i Turchi, e aver contribuito alla loro cacciata da Otranto e dal Salento.

cripta delle mummie

Il processo di mummificazione era molto costoso, quindi se lo potevano permettere solo le persone facoltose…

cripta delle mummie

…tuttavia, quando Napoleone giunse in Italia soppresse assieme agli ordini religiosi anche la facoltà di mummificare. A Oria, questi processi si continuarono a svolgere di nascosto…

cripta delle mummie

Le 11 mummie che qui sono conservate sono infatti risalenti ai primi anni del 1800, quando il divieto era già stato diramato (soltanto una di esse pare sia antecedente all’editto napoleonico).

cripta delle mummie

cripta delle mummie

Certo, la visita in questo luogo non è consigliabile a persone facilmente emozionabili, però è un’esperienza che può aiutare a pensare. Alla caducità delle cose umane, la stessa vita, l’inutilità dell’attaccamento alle cose terrene.

cripta delle mummie

Un pensiero filosofico interiore, senza parole, che certamente permette al visitatore di confrontarsi con sé stesso, le sue vere aspirazioni della vita.

cripta delle mummie

Benvenuti a Oria, città messapica, nata ancora prima di Roma, poi grande baluardo medievale, capitale federiciana, aspetta i suoi visitatori anche nella cripta, certa che anche qui l’incontro sarà formativo!

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini di Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente.

La cripta delle mummie a Oria

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.