Il chiostro del Seminario di Lecce

Piazza Duomo, il cuore del centro storico di Lecce, ospita l’antico Seminario, che custodisce la chiesa più nascosta del barocco leccese, piccolo capolavoro di pietra leccese che sfugge alla maggior parte dei turisti che ammirano questa città. Un chiostro seicentesco, incastonato all’interno di un suggestivo cortile quadrangolare, è abbellito dal famoso pozzo detto della Vera Ovale.

Una splendida opera di Giuseppe Cino, uno dei giganti del barocco leccese (Lecce, 1644-1722), che tanti segni della sua sontuosa opera ha lasciato disseminati in giro per il centro storico.

1 chiesa di san gregorio seminario di lecce

La vera del pozzo è riccamente adornata…

2 chiesa di san gregorio seminario di lecce

Entrando in questo chiostro, sulla sinistra, si apre la chiesa di San Gregorio Taumaturgo.

3 chiesa di san gregorio seminario di lecce

E’ la cappella privata del Palazzo del Seminario, costruita nel 1696 e dedicata a San Gregorio di Neocesarea. E’ arricchita da preziosi altari, forse anche questi opera del Cino.

4 chiesa di san gregorio seminario di lecce
L’altare maggiore è dedicato a San Gregorio Taumaturgo e la pala d’altare è firmata nel 1696 dal pittore napoletano Paolo De Matteis.

5 chiesa di san gregorio seminario di lecce

6 chiesa di san gregorio seminario di lecce

L’altare presenta delle pregevoli statue, ai lati…

7 chiesa di san gregorio seminario di lecce

…rese perfette da una pietra levigatissima, e spumeggianti di festoni e fiori esuberanti.

8 chiesa di san gregorio seminario di lecce

Non poteva mancare Sant’Oronzo, il protettore della città.

9 chiesa di san gregorio seminario di lecce

L’altare sulla parete sinistra è dedicato a San Vincenzo Diacono, martire spagnolo di Saragozza.

10 chiesa di san gregorio seminario di lecce

L’altare della parete destra è dedicato a Santa Domenica, vergine e martire di Tropea. In alto vi è l’effige di Monsignor Scipione Martirano, che come Vicario Generale guidò la Diocesi quando, in seguito al famoso Interdetto subito dalla città nel periodo 1711-1719, il vescovo Fabrizio Pignatelli da Lecce fu mandato a Roma.

11 chiesa di san gregorio seminario di lecce

Uscendo dalla chiesa si notano sulla parete due grandi epigrafe latine.

12 chiesa di san gregorio seminario di lecce

13 chiesa di san gregorio seminario di lecce

Il Seminario ospita un interessantissimo Museo Diocesano, che con un simbolico biglietto d’ingresso il visitatore potrà arricchire il suo percorso, in una città che faticherà a dimenticare!

 

 

 

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e per il dominio concesso da Aruba). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi. Il Folle lo trovate su Amazon (clicca qui), mentre Tsunami lento in alcune librerie (clicca qui) anche in versione inglese (su Amazon), oppure, anche tutti gli altri miei titoli, a richiesta alla mia mail: sandrolento@gmail.com. Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

Il Chiostro del Seminario di Lecce

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.