Chiese di Lecce (seconda parte)

Le chiese di Lecce sono una continua meraviglia, una cartolina che lascia di stucco qualsiasi turista che si affaccia in questa città. Il barocco qui ha reso un unicum tutto il centro storico. Un viaggio che lascia quasi allucinati, passeggiando col naso all’insù.

E allora procediamo in questa sontuosa passeggiata. Siamo davanti alla chiesa di Santa Maria della Provvidenza, più famosa come delle Alcantarine. Costruita all’inizio del 1700 dal celebre architetto Giuseppe Cino, fu in seguito modificata da Mauro Manieri.

chiesa della alcantarine

chiese

Chiesa della Santa Maria della Provvidenza, interni.

chiese

Chiesa della Santa Maria della Provvidenza, interni.

IMG_4070

Chiesa della Santa Maria della Provvidenza, interni.

chiese

Chiesa della Santa Maria della Provvidenza, interni.

IMG_4076

Chiesa della Santa Maria della Provvidenza, interni.

manifattura paladini

Particolare del pavimento maiolicato

Ed eccoci ora presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli e l’attiguo monastero dei Minimi di San Francesco da Paola. Fu costruita dai primi anni del 1500 e custodisce svariati tesori d’arte, fra cui una tela del grande artista Gianserio Strafella.

chiesa di san francesco di paola

Chiesa di Santa Maria degli Angeli

chiesa di santa Maria degli angeli

Chiesa di Santa Maria degli Angeli

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, interni.

chiese

La facciata come appariva all’epoca, con l’angelo caduto poi per via di un fulmine, in alto.

IMG_2944

Particolare dell’angelo caduto, conservato per anni in chiesa.

IMG_7070

L’angelo dopo il restauro

IMG_2955

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, sagrestia.

IMG_2956

Chiesa di Santa Maria degli Angeli, sagrestia

Qui siamo nei pressi di Piazza Sant’Oronzo, la chiesa di Sant’Antonio della Piazza, conosciuta anche come San Giuseppe, è una costruzione cinquecentesca, che subì poi nei secoli lo spostamento dell’ingresso originale.

chiesa di san giuseppe a lecce

IMG_1699

Chiesa di Sant’Antonio della Piazza, interni.

IMG_2393

Chiesa di Sant’Antonio della Piazza, interni.

IMG_6127

Chiesa di Sant’Antonio della Piazza, interni.

IMG_6229

Chiesa di Sant’Antonio della Piazza, interni.

Ora siamo appena fuori il centro storico, sull’antica via che una volta portava a San Cataldo. Chiesa di San Lazzaro, che risale al 1400, più volte risistemata e abbellita. All’interno c’è un altare dedicato proprio a San Cataldo, che fece naufragio, racconta la tradizione proprio presso il molo di Adriano.

chiesa di san lazzaro a lecce

IMG_3687

Chiesa di San Lazzaro, interni.

IMG_3690

Chiesa di San Lazzaro, interni.

IMG_3695

La colonna dedicata a San Lazzaro, appena fuori la chiesa.

Ed ora siamo davanti ad uno dei più fulgidi esempi dell’architettura leccese: la chiesa di San Matteo. Fu innalzata a partire dal 1667, sulle fondamenta di un’antica cappella dedicata all’apostolo Matteo, sui disegni di Achille Larducci, nipote del grande architetto Francesco Borromini, di cui si avverte infatti tutta l’influenza.

chiesa di san matteo a lecce

IMG_1374

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_1375

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_1379

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_1381

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_1386

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_1391

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_6808

Chiesa di San Matteo, interni.

IMG_7369

Chiesa di San Matteo, l’affresco più antico.

chiesa di san niccolò dei greci

Chiesa di San Niccolò dei Greci

La chiesa di San Sebastiano è un importante edifizio costruito nel 1500, salvato dalla Fondazione Palmieri, che se ne è presa cura. Custodisce alcuni pregevoli affreschi. Durante il 1700 accolse, nel monastero attiguo, le donne che si pentivano della loro vita dissoluta.

chiesa di san sebastiano a lecce

IMG_7269

Chiesa di San Sebastiano, interni.

IMG_7270

Chiesa di San Sebastiano, interni.

IMG_7271

Chiesa di San Sebastiano, interni.

IMG_7274

Chiesa di San Sebastiano, interni.

La chiesa di San Giovanni di Dio, nota anche come Santa Maria della Pace è una costruzione che risale al 1700 e fu costruita da Mauro Manieri.

Chiesa di Santa Maria della Pace a Lecce

Chiesa di San Giovanni di Dio

IMG_4236

Chiesa di San Giovanni di Dio, interni.

IMG_4239

Chiesa di San Giovanni di Dio, interni.

IMG_7103

Chiesa di San Giovanni di Dio, interni.

Santa Maria della porta a lecce

Chiesa Santa Maria della Porta

IMG_8776

Chiesa Santa Maria della Porta, interno.

1

La chiesetta della cinquecentesca villa Fulgenzio Della Monica, un tempo sorta fuori dal centro storico, oggi in piena Lecce moderna…

2

3

Lo stemma posto angolarmente.

 

4

Interno: restano solo due nicchie vuote…

 

5

…e un Sant’Antonio scolpito in bassorilievo.

 

IMG_7335

Chiesa Santa Maria di Pozzuolo

chiese

Chiesa Santa Maria di Pozzuolo, interno.

chiesa di san giacomo a lecce

Chiesa di San Giacomo (fuori le mura, presso la Torre del Parco)

chiesa di san giacomo a lecce

Chiesa di San Giacomo, interni

chiesa di san giacomo a lecce 2

Chiesa di San Giacomo, interni

chiesa di san giacomo a lecce 3

Chiesa di San Giacomo, interni

chiesa di san giacomo a lecce 4

Chiesa di San Giacomo, interni

chiesa di sant'antonio a fulgenzio 1

S.Antonio a Fulgenzio, gli affreschi dell’interno, opera di Frà Pantaloni.

chiesa di sant'antonio a fulgenzio 2

chiesa di sant'antonio a fulgenzio 3

S.Antonio a Fulgenzio, gli affreschi dell’interno, opera di Frà Pantaloni.

chiesa di sant'antonio a fulgenzio 4

S.Antonio a Fulgenzio, gli affreschi dell’interno, opera di Frà Pantaloni.

Il patrono della città è Sant’Oronzo. Il Santo lo ritroviamo affrescato in un’antica chiesetta purtroppo in rovina, in cui sopravvivono alcuni affreschi che ce lo mostrano, e per cui vi rimandiamo a questo link.

Ed eccoci nel luogo simbolo del santo protettore di Lecce: Sant’Oronzo fuori le Mura. Siamo infatti pochi chilometri fuori il centro storico, presso i luoghi del martirio che, secondo la tradizione, subì Oronzo, decapitato insieme a San Giusto il 26 agosto dell’anno 68. Nei pressi della chiesa, ricostruita nel 1907 sui resti molto danneggiati di un precedente edificio seicentesco, si erge una stele, che commemora proprio il punto in cui Oronzo morì.

chiesa di sant'oronzo fuori le mura

IMG_3939

La stele.

IMG_5078

Chiesa di Sant’Oronzo fuori le mura, interni.

IMG_5082

Chiesa di Sant’Oronzo fuori le mura, interni.

IMG_5086

Chiesa di Sant’Oronzo fuori le mura, interni.

IMG_5089

Chiesa di Sant’Oronzo fuori le mura, interni.

la capu de santu ronzu

Chiesa di Sant’Oronzo fuori le mura, interni.

Lecce ricorda ogni anno il suo Patrono, in una festa molto sentita dai suoi abitanti, e che si celebra dal 24 al 26 agosto, in onore di uno dei primi evangelizzatori del Salento.

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini di Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente.

Chiese di Lecce

 

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.