La chiesa di San Pietro a Otranto

Fra le meraviglie di Otranto, affacciata sul mare, risplende di storia bizantina l’affascinante edificio della chiesa di San Pietro, espressione architettonica e artistica di Costantinopoli, il faro cristiano dell’Europa orientale. Prima della celeberrima e attuale Cattedrale dell’Annunziata col suo Mosaico, questa fu la prima basilica della città, eletta metropoli nell’anno 968, direttamente collegata alla Capitale, oltremare.

Gli studiosi sono ancora combattuti sull’esatta datazione di questa chiesa, ma l’analisi della struttura architettonica, degli affreschi e le iscrizioni greche, sembra riportare al IX secolo.

chiesa di san pietro a otranto 1

La pianta quadrata a croce greca rientra nei canoni dell’architettura religiosa bizantina.

chiesa di san pietro a otranto 2

Sul retro, tre piccole absidi fuoriescono dal perimetro del tempio.

chiesa di san pietro a otranto 3

All’interno, tre piccole navate sono sormontate da una cupola centrale, sorretta da quattro colonne.

chiesa di san pietro a otranto 10

Nelle tre absidi sul fondo si dispongono gli splendidi affreschi in stile bizantino databili al X-XI secolo.

chiesa di san pietro a otranto 5

 Le pitture più antiche sono la Lavanda dei Piedi, con il Cristo nimbato colto nell’atto di lavare i piedi a San Pietro…

chiesa di san pietro a otranto 7

… e l’Ultima Cena…. mentre dal 1300 in poi sono datati la Natività di Gesù, la Pentecoste e la Resurrezione

chiesa di san pietro a otranto 15

chiesa di san pietro a otranto 4

Particolarmente maestosa doveva essere l’abside centrale, in origine, oggi i suoi affreschi sono in parte offuscati…

chiesa di san pietro a otranto 6

chiesa di san pietro a otranto 8

chiesa di san pietro a otranto 9

chiesa di san pietro a otranto 11

chiesa di san pietro a otranto 12

Sulla parete destra è conservata una grande statua di San Pietro…

chiesa di san pietro a otranto 13

chiesa di san pietro a otranto 14

Qui sopra, un San Giovanni Battista, identificabile anche dalle membra pelose…

chiesa di san pietro a otranto 16

chiesa di san pietro a otranto 17

chiesa di san pietro a otranto 18

Possiamo ben immagine lo splendore che doveva essere in origine tutto l’interno, del tempio, interamente ricoperto di affreschi…

otranto bandiera turca graffita

Su un concio della parete esterna, invece, c’è un particolare che non molti conoscono: nella foto qui sopra, scattata dall’archeologo Stefano Cortese, si intravede benissimo un graffito: una bandiera con la mezzaluna turca sventola inequivocabilmente a ricordo dell’occupazione ottomana del 1480. Oggi, questo scrigno di arte e di memorie è aperto al pubblico, e grazie alla Diocesi ed al Comune una guida esperta potrà accompagnare il visitatore alla scoperta di questo angolo di Bisanzio qui in Occidente.

(che consiglia la visita della intera città e del suo territorio!)

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it  

La Chiesa di San Pietro a Otranto

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.