Antiche Mappe di Terra d’Otranto

Il chiostro cinquecentesco dell’antico monastero degli Olivetani, a Lecce, ospita un’interessantissima mostra che riproduce le più importanti e storiche mappe di Terra d’Otranto, che ci riportano alla visione geografica, ormai sempre più precisa, che le genti del Rinascimento cominciavano ormai ad avere del mondo. L’accuratezza dei dettagli ne fanno quasi opere d’arte!

Grazie all’archivio Congedo Editore, questa mostra regala al visitatore la percezione della Provincia che avevano gli abitanti di questa terra.

antiche mappe di terra d'otranto 1

Cominciamo dalla più recente, datata 1714…

antiche mappe di terra d'otranto 2

…disegnata da Domenico De Rossi. La sua carta, già delineata dal Magini, fu dedicata all’allora arcivescovo di Otranto, Francesco Maria d’Aste.

antiche mappe di terra d'otranto 3

antiche mappe di terra d'otranto 4

antiche mappe di terra d'otranto 5

Questa risale invece al 1692…

antiche mappe di terra d'otranto 6

…ed è tratta dall’Atlante del Reame di Napoli (di Antonio Bulifon).

antiche mappe di terra d'otranto 7

antiche mappe di terra d'otranto 8

Una splendida “Terra d’Otranto olim Salentina et Japigia” che viene da Amsterdam (1662). Una versione della carta molto rara perché il Blaeu volle dedicare pochissime copie al vescovo di Nardò, don Fabio Chigi (il futuro Papa Innocenzo X).

antiche mappe di terra d'otranto 9

Terra d’Otranto di Antonio Magini, data in luce da Fabio, suo figlio, a Bologna nel 1620.

antiche mappe di terra d'otranto 10

Questa carta è invece creata da autore rimasto anonimo, ai primi anni del 1600. Si tratta di acquerello dipinto su pelle di capretto.

antiche mappe di terra d'otranto 11

Personalmente apprezzo molto queste carte anche per i dettagli in esse riposti, come le navi, che riproducono fedelmente le imbarcazioni di quel periodo.

antiche mappe di terra d'otranto 12

Risalendo ancora più indietro, qui sopra abbiamo una carta del 1590, primo vero atlante moderno, di cui furono pubblicate ben 25 edizioni ad Anversa. Pyrrho Ligorio, autore.

antiche mappe di terra d'otranto 13

antiche mappe di terra d'otranto 14

Carta del 1589, di G. Mercatore.

antiche mappe di terra d'otranto 15

Giacomo Gastaldo, La descriptione dela Puglia. Foglio rarissimo realizzato dal Bertelli nel 1567, che deve ritenersi la prima incisione a stampa della Puglia, resa nota e pubblicata per la prima volta da Carmelo Colamonico.

antiche mappe di terra d'otranto 16

Qui invece una miniatura quattrocentesca dell’Italia, tratta dalla Geografia di Tolomeo…

antiche mappe di terra d'otranto 17

…con dettaglio sulla Terra d’Otranto.

antiche mappe di terra d'otranto 18

Una mostra che invitiamo tutti a visitare, non fosse altro che per la pregevole iniziativa e la generosità dell’Editore che ne ha concesso l’esposizione. Per chi desidera fare un’interessante esperienza interattiva, alla scoperta di tutto l’antico Regno di Napoli, attraverso delle mappe ad altissima risoluzione, clicchi questo link.

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e per il dominio concesso da Aruba). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi. Il Folle lo trovate su Amazon (clicca qui), mentre Tsunami lento in alcune librerie (clicca qui) anche in versione inglese (su Amazon), oppure, anche tutti gli altri miei titoli, a richiesta alla mia mail: sandrolento@gmail.com. Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

Antiche Mappe di Terra d’Otranto

2 comments to Antiche Mappe di Terra d’Otranto

  • elena  says:

    sapete dove si trovava “San Giacomo in Terra d’Otranto” intorno al 1300? grazie!

    • salentoacolory  says:

      Forse San Giacomo di Sombrino? Elena, non saprei…

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.