Masseria Tramacere, ritorno al passato

Nel cuore del fertile “bacino di Galatina”, posto fra le alture di Montisani e le serre di Galugnano, sorgono alcuni fra i complessi masserizi più interessanti di Terra d’Otranto, situati presso antiche vie di comunicazione, che attraversavano alcuni fra i terreni più produttivi del Salento: fra questi, si erge ancora oggi, oltraggiata dal tempo ma non ancora abbattuta Masseria Tramacere.

Siamo in agro di Lequile, proprio al centro dell’antico casale Tramacere, attestato nei documenti di archivio già nel XIII secolo.

masseria tramacere 1

Fa male al cuore vedere scorci di un passato un tempo così vivo e vitale completamente abbandonati…

masseria tramacere 2

…questo casale fu di proprietà delle nobili famiglie dei Penzini e poi dei Marulli…

masseria tramacere 3

…accanto all’ingresso principale, svetta un piccolo campanile, che rivela la chiesa, accanto, il cui accesso, come abbiamo notato spesso in giro per il Salento, è rivolto verso l’esterno della masseria: tutti i passanti qui si potevano fermare.

masseria tramacere 4

Entriamo. All’ingresso si nota ancora una parte del basolato originario… che introduce nella corte…

masseria tramacere 5

…dove svetta quello che il mio caro amico Alberto Signore definisce il “pozzo più bello del mondo”…

masseria tramacere 6

O meglio, quello che doveva esserlo. Un raro e monumentale pozzo a tempietto, in gran parte le sue colonne sono crollate o sono state rubate…

masseria tramacere 7

…tutto intorno ad esso si sviluppano grandi vasche per la raccolta dell’acqua, tutte ricavate da blocchi monolitici di pietra leccese…

masseria tramacere 8

Furono i Penzini ad edificarlo, nel ‘500…

masseria tramacere 9

…oggi possiamo solo immaginare come doveva essere imponente!

masseria tramacere 10

Sbirciando, riesco a capire che era anche molto profondo!

masseria tramacere 11

Qui intorno, la vita della masseria allietava la corte più importante di questo insediamento, che accoglieva pure gli animali ai suoi abbeveratoi. Un insediamento che nel corso dei secoli si è ampliato in un complesso articolarsi di cortili, rustici, abitazioni dei contadini…

masseria tramacere 12

…accanto all’ingresso, c’era anche una colombaia…

masseria tramacere 13

…un pò più piccola delle solite che siamo abituati a vedere in giro…

masseria tramacere 14

…ma molto caratteristica.

masseria tramacere 15

Anche la chiesa è stata spogliata dei suoi arredi…

masseria tramacere 16

…al suo interno rimane ben poco…

masseria tramacere 17

…si intravede una iscrizione, al centro, sopra l’arco, ma ormai quasi illeggibile…

masseria tramacere 18

…e pochi resti di affreschi, per lo più decori floreali.

masseria tramacere 19

Dietro la chiesa, un’abitazione, col suo camino…

masseria tramacere 20

…sopra il quale svetta una bellissima volta.

masseria tramacere 21

masseria tramacere 22

Gli antichi tetti in tegole stanno ormai crollando, le travi di legno non reggono più, al tempo e l’abbandono…

masseria tramacere 23

…quel che resta del pozzo è tenuto insieme dal grande basamento in blocchi monolitici.

masseria tramacere 24

Tuttavia, lasciando questo luogo, fra capitelli di antica gloria che svettano invitti fra i fichi d’india e i muretti a secco, io e Alberto non possiamo che sospirare, davanti alla Storia minima di luoghi come questo, che diedero la vita a tante famiglie combattive di questa terra.

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it  

Masseria Tramacere, ritorno al passato

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.