La Cantina Spagnola di Laterza

Nel panorama degli insediamenti rupestri di Terra d’Otranto, la Cantina Spagnola di Laterza è forse l’ambiente più misterioso in assoluto, un unicum, per il suo strano connubio fra sacro e profano, che ha visto una classica chiesa medievale ricavata nella roccia diventare coi secoli qualcos’altro, e cambiare “faccia”, anche con gli stessi affreschi che ne decorano le sue pareti, poste sotto il pianoro di San Pietro.

Facciamo dunque un tuffo in questo angolo di storia non abbastanza noto come meriterebbe, tralasciando per questa volta lo spettacolo della meravigliosa gravina di Laterza, forse la più “selvaggia” dell’arco jonico, tale che infatti non fu mai abitata dalle genti della zona, come è accaduto invece con tante altre…

gravina di laterza

Nota anche come grotta dei Mammoci, la Cantina si trova nelle vicinanze del ponte della via per Ginosa…

cantina spagnola di laterza 1

Nei pressi dell’ingresso, un arco, costruito posteriormente, sovrasta l’inizio della grotta…

locanda spagnola di laterza 26

…sulla parete destra, scolpiti sul soffitto tufaceo, vi sono due mascheroni, di cui si può immaginare l’uso puramente scaramantico di scacciare gli spiriti maligni….

cantina spagnola di laterza 4

…tuttavia, non sono l’unico caso di altorilievi in questa cripta: qui sopra vediamo un busto di donna, che sembra sorridere sorniona…

cantina spagnola di laterza 5

… e qui sopra invece, un cavallo. E’ l’unica grotta in cui le raffigurazioni affrescate sono completate da sculture in altorilievo. Sopra il cavallo c’è un’iscrizione: “cavallo di rispetto”. Forse si riferisce ormai al periodo successivo della grotta, quando essa divenne un locale che serviva al cambio dei cavalli e al riposo dei viandanti.

cantina spagnola di laterza 14

cantina spagnola di laterza 2

Come si diceva, però, in origine questa era una chiesa, e lo si deduce da alcuni affreschi che si sono salvati, e che si trovano sulla parete sinistra, e presentano temi sacri.

cantina spagnola di laterza 9

Qui sopra vediamo una parte della Natività, con la Madonna china sul Bambino…

cantina spagnola di laterza 10 bis

…e poi, quella che era una grande rappresentazione del Paradiso, con la cacciata di Adamo ed Eva dopo il Peccato Originale… non si notano più, si possono oggi solo intuire, le figure dell’Arcangelo che ricaccia Lucifero all’Inferno…

cantina spagnola di laterza 10

…e Adamo, nel momento in cui viene espulso…

cantina spagnola di laterza 8

…lo si vede meglio qui sopra…

cantina spagnola di laterza 3

cantina spagnola di laterza 11

Avvicinandoci alla parte centrale c’è l’ultimo tema sacro rimasto…

locanda spagnola di laterza 16

…un affresco raffigurante dodici sacerdoti, che reggono oggetti di culto.

cantina spagnola di laterza 12

Poi, al primitivo uso religioso è seguito quello profano, di questo ambiente…

locanda spagnola di laterza 17

…qui sopra, vediamo l’affresco della “scelta d’amore”, così chiamato perché rappresenta una donna in abiti lussuosi del XVII secolo, corteggiata da due cavalieri. Un soggetto che qualcuno ha interpretato diversamente, identificando invece al centro un uomo, vestito da donna… in questo caso, il senso della scena cambierebbe radicalmente…

cantina spagnola di laterza 6

Qui sopra, purtroppo rovinato, vediamo uno strano personaggio con una gamba di legno…

locanda spagnola di laterza 18

E qui sopra, invece, un altra scena assai ambigua, dove alcuni cavalieri spagnoli, che ci riportano al periodo seicentesco della loro dominazione in Terra d’Otranto, si accompagnano ad una procace donna nuda, che potrebbe anche riportarci al triste momento della schiavitù. Ma sono tutte, ovviamente, solo ipotesi.

cantina spagnola di laterza 7

E qui siamo invece davanti ad un’altra ipotesi intrigante, che riporta l’utilizzo di questa cripta a pratiche segrete e riti di iniziazione: vediamo un uomo con le braccia alzate, sovrastato da due uomini che sembrerebbero incappucciati… ma l’affresco rovinato non ci aiuta in nessun modo a capire.

locanda spagnola di laterza 20

L’iscrizione qui sopra getta in campo altre ipotesi: “Chi vuol avere il soldo, qui s’accosti al capitano”…

cantina spagnola di laterza 13

locanda spagnola di laterza 19

E’ un posto che vissuto dal vivo affascina ed intriga. Se si osserva bene le pareti, ad ogni centimetro ci sono simboli e decorazioni che non si vedono in giro, come questo motivo a quadretti, e le sfere con all’interno dei raggi…

cantina spagnola di laterza 15

locanda spagnola di laterza 23

Qui sopra altri personaggi seicenteschi… Tutti questi affreschi, sacri e profani, hanno permesso agli studiosi di risalire ai vestiti e alle acconciature che donne, gentiluomini e sacerdoti usavano in quel periodo.

locanda spagnola di laterza 22

Le iscrizioni corrono per tutto il perimetro della grotta.

locanda spagnola di laterza 24

All’ingresso, sulla sinistra, si notano queste nicchie ad arcosolio, che abbiamo già notato in altre chiese rupestri…

locanda spagnola di laterza 21

…sulla destra, anche questa una rarità in questi contesti, un palmento, costruito ad arte!

locanda spagnola di laterza 25

Ed anche due cisterne, molto profonde e ben scavate.

locanda spagnola di laterza 27

Possiamo solo immaginare cosa avvenisse qui dentro, nel periodo post-sacro, sotto lo sguardo delle misteriose maschere apotropaiche: risuona ancora l’eco degli incontri segreti organizzati dai marchesi di Laterza!

(che ringrazia per la visita e la gentilezza l’amico Nicola Zilio e gli amici di VisitLaterza)

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini di Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente.

La Cantina Spagnola di Laterza

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.