Cookie Consent by Free Privacy Policy Generator website nardò

nardò tagged posts

La Madonna dell’Alto in Terra d’Arneo

C’è un luogo, sulle pendici del meraviglioso Parco di Porto Selvaggio, che trabocca di storia antica e vissuta, legato al nome della Madonna dell’Alto, fra leggenda e fede intessute fin nelle zolle di questo angolo di Salento, che da secoli ha visto l’insediarsi di comunità agricole che hanno lavorato e condotto la propria vita in questo solitario e incantevole paradiso naturale.Lo splendore di qu...

Read More

Le meraviglie di Porto Selvaggio

Per chi ama un’immersione completa nella natura, vissuta a contatto con la Storia, una visita al Parco di Porto Selvaggio (Nardò) restituirà un’esperienza profonda e generosa, che fornirà spunti di riflessione, aria sana ed un notevole beneficio fisico, per via delle impegnative scalate lungo la suggestiva scogliera bagnata dal mar Jonio. Si parte da Torre Uluzzo, un rudere fascinoso.

Fu voluta d...

Read More

A.Pr.E.H. L’Acquario del Salento

Suggestivo scrigno della storia dei mari del Salento, dal punto di vista naturalistico ma anche archeologico, l’Acquario del Salento è una splendida realtà incastonata nella marina di Nardò, Santa Maria al Bagno. Fare un giro nelle sue sale restituisce momenti di emozione pura, fra riproduzioni dei relitti più famosi naufragati lungo le coste salentine e creature di ogni tipo, anche esotiche.

Lo sc...

Read More

Masseria Brusca, gioiello d’Arneo

Emblema del paesaggio e dell’architettura rurale del Salento del XVII secolo, Masseria Brusca è come un viaggio con la macchina del tempo, all’interno di un luogo rimasto tale e quale a se stesso, nel cuore dell’Arneo, il “bubbone” nel cuore di Terra d’Otranto cantato dal grande poeta Vittorio Bodini. Siamo in agro di Nardò, in un territorio ricchissimo di storici insediamenti agricoli.

Nella quiete assoluta di questo pae...

Read More

Salento rurale

Ormai molti ci ritornano, lo amano, ma non conoscono a fondo un suo aspetto nascosto, da ricercare: il Salento rurale. Un paesaggio da scoprire, uscendo letteralmente fuori strada, studiando le mappe, magari anche quelle di Google, come niente salta fuori come minimo un enorme pagliarone nascosto dagli olivi!

Read More