Cortili Aperti nella Lecce barocca

Cortili Aperti è una delle manifestazioni più attese nella città di Lecce, non solo dai turisti ma anche dagli stessi leccesi, che, approfittando della Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italiane Sezione Puglia (lo scorso 22 maggio è stata la XXII edizione) e della gentilezza dei proprietari di casa, si lasciano abbagliare dalla suggestione di storici angoli nascosti della città.

Ed è quello che faremo in questo viaggio, in alcuni dei cortili di Lecce, rigorosamente in ordine alfabetico (perché veramente in questo caso non si può fare una classifica di bellezza), seguendo la giornata dei Cortili Aperti che abbiamo recentemente vissuto.

cortili aperti palazzo apostolico orsini 1

Cominciamo da Palazzo Apostolico Orsini, situato di fronte alla chiesa di Santa Teresa, proprio lungo il Corso che taglia in due il centro storico, laddove il principe Sebastiano Apostolico Orsini teneva i suoi incontri con gli amici studiosi, il barone Castromediano e Cosimo De Giorgi, tutti protesi alla salvaguardia dei beni architettonici leccesi, per i quali avevano fondato la Brigata degli Amici dei Monumenti.

cortili aperti palazzo apostolico orsini 2

L’antico edificio seicentesco fu acquistato dal Principe alla fine dell’800…

cortili aperti palazzo apostolico orsini 3

Dopo aver arricchito il giardino con piante esotiche, lo decorò con una magnifica e scenografica fontana neoclassica…

cortili aperti palazzo apostolico orsini 4

…nel giardino si colloca anche un pozzo…

cortili aperti palazzo apostolico orsini 5

Ed ora, entriamo in Palazzo Bernardini…

cortili aperti palazzo bernardini 1

…che è il risultato dell’accorpamento in epoca ottocentesca di tre edifici rinascimentali…

cortili aperti palazzo bernardini 2

…di cui si può ancora notare qualche fregio, e poi i pavimenti in preziosa maiolica d’epoca…

cortili aperti palazzo bernardini 3

cortili aperti palazzo bernardini 4

Nel giardino vegetano ancora un’ottocentesca araucaria e la più antica jacaranda della città.

cortili aperti palazzo bernardini 5

Sotto, entriamo in palazzo Brunetti…

cortili aperti palazzo brunetti 1

…l’edificio tardo rinascimentale ebbe nel ‘700 la facciata percorsa da quattro balconcini…

cortili aperti palazzo brunetti 2

Da un grande androne centrale, si accede al giardino rialzato…

cortili aperti palazzo brunetti 3

…il cui accesso è sorvegliato da un tipico mascherone-sberleffo.

cortili aperti palazzo carrozzini 1

Qui siamo a Palazzo Carrozzini, una suggestiva dimora settecentesca…

cortili aperti palazzo carrozzini 2

…che alcuni storici attribuiscono all’architetto Emanuele Manieri, il figlio di Mauro.

cortili aperti palazzo casotti 1

Il barone Casotti diede il suo nome a questo palazzo, nel 1772, quando lo ristrutturò…

cortili aperti palazzo casotti 2

…apportandogli anche lo stemma di famiglia.

cortili aperti palazzo casotti 3

Il palazzo si trova di fronte alla celebre chiesa di Santa Croce, in una posizione particolarmente importante…

cortili aperti palazzo casotti 4

cortili aperti palazzo castromediano

Sopra, Palazzo Castromediano, una piccola e suggestiva dimora cinquecentesca, ricca di fregi e decori…

cortili aperti palazzo castromediano vernazza 1

Qui invece Palazzo Castromediano Vernazza, che svetta come una torre nel centro cittadino…

cortili aperti palazzo castromediano vernazza 2

…un cortile chiuso, da alte mura, riccamente decorato, si apre al visitatore…

cortili aperti palazzo castromediano vernazza 3

…anche questa è una preziosa residenza cinquecentesca…

cortili aperti palazzo castromediano vernazza 4

…oggetto di accurati restauri, che l’hanno riportata allo sfarzo originario.

cortili aperti palazzo castromediano vernazza 5

cortili aperti palazzo ferrante gravili 1

Palazzo Ferrante Gravili, un edificio quattrocentesco, che custodisce alcune particolarità…

cortili aperti palazzo ferrante gravili 2

…nei suoi sotterranei, si cela un antico frantoio ipogeo (una rarità nel centro storico di Lecce)…

cortili aperti palazzo ferrante gravili 3

…e ancora più affascinante, lo stemma della famiglia Orsini Del Balzo d’Enghien, che funge da parapetto al pozzo, che attinge alla falda che scorre sotto la città…

cortili aperti palazzo ferrante gravili 4

A ben guardare, sotto lo stemma si intuisce anche un’epigrafe, di cui però ormai poco si può cogliere.

cortili aperti palazzo ferrante gravili 5

Si vedono ancora i segni della corda, che per secoli ha tirato su l’acqua del pozzo.

cortili aperti palazzo ferrante gravili 6

cortili aperti palazzo ferrante gravili 7

cortili aperti palazzo grassi 1

Qui sopra, Palazzo Grassi, una sontuosa dimora seicentesca…

cortili aperti palazzo grassi 2

…opera del celebre architetto Giuseppe Cino, che tanta parte ebbe nella decorazione della Lecce barocca…

cortili aperti palazzo grassi 3

cortili aperti palazzo grassi 4

Dall’atrio si accede ad una piccola cappella…

cortili aperti palazzo grassi 5

…di cui si posso ancora ammirare gli affreschi.

cortili aperti palazzo grassi 6

cortili aperti palazzo grassi 7

Particolarmente avvenenti le cariatidi poste sulla facciata…

cortili aperti palazzo grassi 8

…che danno sfogo creativo alla maestria di sapienti scalpellini…

cortili aperti palazzo grassi 9

cortili aperti palazzo grassi 10

cortili aperti palazzo grassi 11

cortili aperti palazzo guarini 1

Qui siamo entrati a Palazzo Guarini, un edificio cinquecentesco…

cortili aperti palazzo guarini 2

…dall’atrio molto scenografico…

cortili aperti palazzo guarini 3

Il palazzo fu ristrutturato da Mauro Manieri nella prima metà del XVIII secolo…

cortili aperti palazzo guarini 4

Non manca lo stemma di famiglia, ed un giardino abbastanza raccolto…

cortili aperti palazzo guarini 5

…con tracce di storici elementi artigianali, come questo torchio…

cortili aperti palazzo guarini 6

cortili aperti palazzo guarini 7

cortili aperti palazzo guarini 8

cortili aperti palazzo morisco d'arpe 1

Qui sopra siamo a Palazzo Morisco d’Arpe. La dimora fu ristrutturata da Maria d’Enghien alla fine del XIV secolo, sulle rovine dell’antico palatium romano…

cortili aperti palazzo morisco d'arpe 2

…ma nel corse dei secoli successivi ha subito altri rifacimenti…

cortili aperti palazzo morisco d'arpe 3

palazzo muratore 1

Dimora Muratore fu voluta da Rocco Chillino alla fine dell”800…

palazzo muratore 2

…sorge in parte sulle mura di epoca messapica della città, rinforzate poi durante il periodo aragonese.

palazzo palmieri 1

Palazzo Palmieri è anch’esso una dimora cinquecentesca, rivista successivamente…

palazzo palmieri 2

Dopo essere entrati dal portale catalano-durazzesco si accede al cortile…

palazzo palmieri 3

…dal quale si può ammirare la suggestiva scalinata settecentesca…

palazzo palmieri 4

palazzo palombi 1

Qui, siamo a Palazzo Palombi…

palazzo palombi 2

…rivisitato da una costruzione cinquecentesca per opera di Emanuele Manieri…

palazzo palombi 3

Nel cortile risalta l’ameno giardino, decorato da statue e capitelli…

palazzo palombi 4

…del più tipico gusto barocco, che vede putti e donne rubiconde che sostengono le architetture.

palazzo palombi 5

palazzo palombi 6

cortili aperti palazzo rollo 1

E qui siamo a Palazzo Rolli (oggi Andretta), entrando attraverso un arco a sesto ribassato…

cortili aperti palazzo rollo 2

…che conduce ad un verdissimo cortile!

cortili aperti palazzo rollo 3

Anche qui, siamo davanti ad un edificio costruito nel XVI secolo.

cortili aperti palazzo rollo 4

cortili aperti palazzo rollo 5

Scorrendo la città in giorni come questo si ha l’opportunità di scoprirne l’essenza nascosta… il suo fascino antico e semplice, che si lega agli orti, alle piante da giardino, che qui ogni casa in origine aveva…

cortili aperti 1

…la sua pietra rifulge da secoli luminosa…

cortili aperti 2

…dando lustro alle casate nobiliari, che hanno impresso ovunque i loro stemmi…

cortili aperti 3

…ed ogni sorta di gioco di prestigio…

cortili aperti 4

…che anonimi scalpellini hanno voluto lasciare ai posteri…

cortili aperti 6

…per il futuro di una città…

cortili aperti 7

…che si divertiva, senza più nascondere simbologie medievali alle sculture, si regalava un’orgia di allegria e sberleffo…

cortili aperti 8

…persino gli angeli diventano spiritosi…

cortili aperti 5

…per distrarre l’occhio del cittadino, rapendolo per qualche istante alle visioni della sua personale anima e del resto del mondo.

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini di Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente.

Cortili Aperti nella Lecce barocca

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.