giurdignano tagged posts

La cripta del Menhir Fausa

Giurdignano non è nuova a mostrare ambienti rupestri nei pressi di un menhir. E’ il caso del Menhir Fausa, osservato alla fine dell’Ottocento dal celebre studioso Cosimo De Giorgi, posto sul suo sito originario, uno sperone di roccia alto due metri che è superstite dell’espansione urbana del piccolo centro.

Il monolite, a su...

Read More

La cripta di San Salvatore a Giurdignano

Il mio personale viaggio fra le chiese rupestri del Salento ha trovato nella cripta di San Salvatore forse l’apoteosi dell’architettura in rupe, sviluppata ai massimi livelli dalla sagacia dei suoi costruttori. Risale ai secoli VIII-X, quando la Terra d’Otranto era bizantina e parlava greco.

Scavata interamen...

Read More

Il frantoio ipogeo di Giurdignano

Giurdignano è un borgo che ha le sue radici nella roccia, nella pietra scavata, lavorata, tagliata, dai tempi in cui si innalzavano menhir fino all’epoca delle chiese rupestri, e per finire ai frantoi ipogei, meraviglia assoluta di una rivoluzione industriale ante litteram, che vide questo paese fornito di un attrezzatissimo complesso produttivo.

L’oli...

Read More

Il Dolmen Grassi e il suo regno di pietra

Giurdignano, il dolmen Grassi, rarissimo esempio di dolmen doppio, in Salento. Molti lo conoscono, pochi parlano però del suo contesto, del paesaggio in cui è inserito: nel giro di pochissime decine di metri, su un terreno di roccia affiorante, la pietra naturale e quella costruita si intrecciano.

Read More

Il misterioso ipogeo di Palanzano

Per completare la visita dell’antico casale di Palanzano (presso Giurdignano, vedi il precedente reportage), ecco l’ipogeo di masseria Palanzano. 

Il dromos d...

Read More