Il Giubileo della Misericordia e S.Faustina Kowalska

L’8 dicembre 2015 si celebra per volontà di Papa Francesco il Giubileo della Misericordia, annunciato dal pontefice il 13 marzo 2015, e si concluderà il 20 novembre 2016. I tempi tristi e senza speranza del mondo contemporaneo, attaccato da ogni sorta di odio e calamità, sia umana che naturale, rischia di porre fine allo stesso pianeta, in tempi non necessariamente lunghi. La Misericordia Divina.

E’ questo il messaggio, la speranza che il pontefice vuol far giungere ovunque. Quel Gesù Misericordioso che animò la vita straordinaria di una donna del secolo scorso, Suor Maria Faustina Kowalska, voluta Santa da Papa Giovanni Paolo II. Di entrambi, nella chiesetta di Cristo Re, nella periferia di Lecce, sono custodite delle reliquie, una rarità, che entrambi i santi polacchi si siano ritrovati in questo lembo di terra, accomunati dall’amore per la Misericordia invocata da Papa Francesco.

1 faustina kowalska Giubileo della Misericordia

Maria Faustina Kowalska, al secolo Helena Kowalska, (1905-1938) era una suora della congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia, propagatrice di Gesù Misericordioso. Mistica e veggente, viene venerata in tutto il mondo come l’Apostola della Divina Misericordia e nel suo Diario Gesù le usa l’appellativo di “Segretaria della Divina Misericordia”.

3 faustina kowalska Giubileo della Misericordia

Fin dall’età di sette anni avvertì potente la Vocazione, e chiese alla sua famiglia di poterla fare entrare in convento, ma per la loro situazione economica fu costretta a lavorare per essere invece di sostentamento ad essa. Faustina cercò di ubbidire ai genitori e partecipò alla vita mondana trascurando le ispirazioni interiori della grazia. Nel suo Diario racconta che un giorno mentre era ad un ballo insieme alla sorella ebbe una visione di Gesù flagellato che le disse: «Quanto tempo ancora ti dovrò sopportare? Fino a quando mi ingannerai?». Subito dopo si decise per la vita religiosa.

2 faustina kowalska Giubileo della Misericordia

Gli anni della sua vita religiosa abbondarono di grazie straordinarie: le rivelazioni, le visioni, le stigmate nascoste, la partecipazione alla passione del Signore, il dono dell’ubiquità, il dono di leggere nelle anime, il dono della profezia e il raro dono del fidanzamento e dello sposalizio mistico. Il contatto vivo con Dio, con la Madonna, con gli angeli, con i santi, con le anime del purgatorio. Malgrado il dono di tante grazie straordinarie scriveva nel “Diario”: “Né le grazie, né le rivelazioni, né le estasi, né alcun altro dono ad essa elargito la rendono perfetta, ma l’unione intima della mia anima con Dio. I doni sono soltanto un ornamento dell’anima, ma non ne costituiscono la sostanza né la perfezione. La mia santità e perfezione consiste in una stretta unione della mia volontà con la volontà di Dio”.

4 faustina kowalska Giubileo della Misericordia

Una vita che ben si presta all’evento planetario che riguarda tutta la comunità cristiana in questo straordinario anno giubilare. Da una pagina del suo Diario, leggiamo: “Il giorno della rinnovazione dei voti. La presenza di Dio ha inondato la mia anima. Durante la Santa Messa ho visto Gesù, che mi ha detto queste parole… TU SEI PER ME UNA GRANDE GIOIA… IL TUO AMORE E LA TUA UMILTA’ FANNO SI CHE ABBANDONI IL TRONO DEL CIELO E MI UNISCA A TE… L’AMORE PAREGGIA L’ABISSO CHE C’E’ FRA LA MIA GRANDEZZA E LA TUA NULLITA’…

5 faustina kowalska Giubileo della Misericordia

L’Immagine di Gesù che vediamo sopra è quella che apparve a Santa Faustina, così come lei Lo vide. Il Gesù Misericordioso benedicente, rivolto a tutta l’umanità. Buon anno a tutti.

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non userà mai banner pubblicitari, si basa solo sul mio impegno personale e su alcuni reportage che mi donano gli amici, tutti i costi vivi sono a mio carico (spostamenti fra le città del territorio salentino e italiano, spese di gestione del sito e per il dominio concesso da Aruba). Se lo avete apprezzato e ritenete di potermi dare una mano a produrre sempre nuovi reportage, mi farà piacere se acquisterete i miei romanzi. Il Folle lo trovate su Amazon (clicca qui), mentre Tsunami lento in alcune librerie (clicca qui) anche in versione inglese (su Amazon), oppure, anche tutti gli altri miei titoli, a richiesta alla mia mail: sandrolento@gmail.com. Tutto ciò che compare sul sito, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it

Il Giubileo della Misericordia e S.Faustina Kowalska

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.