turchi tagged posts

L’epopea di Giorgio Castriota Skanderbeg

Giorgio Castriota Skanderbeg. Per mare era stato portato via bambino, dai turchi, strappato al padre Giovanni, patriota che difendeva l’Albania, rialzandosi dopo aver morso la polvere, contro un nemico troppo più forte. Giorgio fu allevato, cresciuto e istruito da turco. Divenne un grande generale dell’impero. Tuttavia, un giorno, divenuto uomo,

e inc...

Read More

La chiesa di Santa Croce a Minervino

La chiesa di Santa Croce, situata a circa un chilometro dall’abitato di Minervino (verso l’estremo oriente della penisola salentina) è un piccolo gioiello medievale, talmente importante all’epoca che fu arricchita e impreziosita nel periodo barocco. L’impianto originario risale forse al XIII secolo, il suo muro laterale destro fu rinforzato da due grandi arcate con funzione statica.

Nonostante sorga nell’a...

Read More

I sotterranei del castello di Otranto

Aprono ai visitatori i sotterranei del castello di Otranto, luogo emblematico della storia del Salento, che finalmente rivela a tutti gli ultimi angoli ancora nascosti a turisti e curiosi, appassionati di storia, otrantini e non. Abbiamo già esplorato Otranto, in ogni suo aspetto, stavolta completiamo un viaggio che non avevamo ancora fatto, e ci addentriamo nelle viscere del suo castello.

Read More

La Cattedrale di Otranto

Emblematico luogo di storia e fede, arte e incrocio di culture, la Cattedrale di Otranto, dedicata a Santa Maria Annunziata, splende ancora oggi con tutto il suo carico immenso di valori sul punto più alto della città.  Fu costruita sul sito dove sorgeva un insediamento messapico, poi una domus romana ed infine un tempio paleocristiano. Fortemente voluta dai Normanni.

Read More

Cerrate, la cattedrale fra gli olivi secolari

Immersa nel mare verde-argenteo degli olivi a nord di Lecce, Cerrate è uno dei luoghi simbolo del Salento. Un’antica e suggestiva abbazia, fondata alla fine del XII secolo da Tancredi d’Altavilla, conte di Lecce. La leggenda vuole che in questo luogo il conte Normanno vide la Madonna, fra le corna di un cervo, da cui il nome (Cerrate o Cervate). Questo luogo fu molte cose.

Anzitutto, ...

Read More