messapia tagged posts

Alla scoperta dell’antica città di Rudiae

Rudiae, un nome che in Salento suona potente come un mito antico, irradia fascino dai libri che la raccontano! Eppure in molti, troppi, sono ancora che non conoscono la sua storia, sopratutto ora che le sue mura stanno riemergendo da secoli di oblio e abbandono. Una città che ha vissuto dal VII secolo a.C. alla tarda età romana, è uno dei siti archeologici più importanti dell’intera penisola salentina. E’ nota soprattutto per aver dato i natali al grande Quinto Ennio (239-169 a.C.), denominato da Cicerone il padre della letteratura latina.

Con l...

Read More

La Madonna di Vereto a Patù

Complice il restauro di un celebre affresco di San Paolo con i serpenti, sono tornato sulla collina di Vereto, a Patù, quasi all’estremo lembo del capo di Leuca, in cima alla quale sorgeva migliaia di anni fa la città messapica forse più fascinosa e arcaica di questa civiltà. Sulla sua acropoli, nel medioevo, fu costruita una chiesa dedicata alla Madonna di Vereto.

E’ un...

Read More

Solcando l’Os Vadi verso il Salento

Per gli antichi Greci che navigavano verso la Messapia, la “terra fra due mari”, l’odierno Salento, il passaggio obbligato era il temuto Os Vadi (“bocca dello stretto”), il canale d’Otranto, tristemente famoso per il repentino cambio delle correnti, l’incubo per i pure impavidi navigatori di quel Mediterraneo mitico e leggendario di 2500 anni fa.

In certi giorni quel passaggio è ben visi...

Read More

Alla scoperta della Vaste messapica

Nell’interessante e sottovalutato panorama classico del Salento non possiamo evitare un piccolo reportage sulla Vaste messapica, una grande città di considerevole importanza (l’antichissima Bastae o Baxta) fondata intorno al 600 a.C. ma un sito già frequentato durante l’Età del Bronzo. Intorno al III secolo a. C. Vaste diventa veramente importante e densamente abitata.

Una possente cint...

Read More

L’antica città di Valesio

Valesio, antichissimo sito archeologico abitato ininterrottamente nel lungo arco di tempo che va dall’Età del Ferro all’alto Medioevo, fu principalmente un insediamento messapico, e poi un’importante “stazione” romana, segnalata anche dalla Tabula Peutingeriana (la famosa mappa del mondo romano) come Mutatio Valentia, posta a metà strada fra Brindisi e Lecce, sul tragitto della via Traiana Calabra,

l’importante arteria che giun...

Read More