fasano tagged posts

La chiesa rupestre di Lama d’Antico

Il Parco di Lama D’Antico a Fasano è uno dei più suggestivi insediamenti rupestri della Puglia; all’interno di esso è possibile esplorare le diverse strutture che dovevano far parte del villaggio (X-XVI secolo d.C.), l’imponente chiesa scavata nella roccia, le grotte – abitazioni e quelle legate al lavoro. Nell’area del Parco rientrano anche le incantevoli chiesette rupestri di San Lorenzo e San Giovanni

dalle sple...

Read More

La chiesa rupestre di San Marco a Fasano

All’interno del bellissimo Borgo di San Marco, un’oasi di accoglienza e relax aperta dall’Avv. Alessandro Amati in territorio tra Fasano e Monopoli, si trova un antico insediamento rupestre, scavato nella tenera roccia calcarenitica di una bassa lama a forma circolare. Immerso in una foresta di ulivi millenari e vicinissimo all’omonima Masseria di Borgo San Marco, posta a pochi km dal mare,

rifugio di Cavalieri ed...

Read More

Egnazia, fra Messapi e Romani

Manca ancora gran parte d’Italia, è vero, alle mie personali esplorazioni, però finora quello che ho provato passeggiando per Egnazia l’ho sentito solo a Pompei: un viaggio a ritroso nel tempo, non soltanto nel (adiacente) Museo, ricchissimo di ogni sorta di reperti archeologici, ma proprio fra le vie, le case, le strade di una vera e propria città d’epoca classica, giunta fino a noi.

Un’esperienza che...

Read More

La chiesa rupestre di S.Lorenzo a Lama d’Antico

Il Parco Rupestre di Lama d’Antico, a Fasano, è una delle realtà che meglio consentono al visitatore di comprendere il difficile momento storico che le genti di questa terra vissero dopo la fine dell’Impero Romano. Una serie di cause determinò l’abbandono dell’antica città di Egnazia, i suoi abitanti e quelli del circondario, si trasferirono dal mare verso l’entroterra, occupando le lame.

In questi lunghi e profondi s...

Read More

Il Tempietto di Seppannibale a Fasano

Capolavoro della Puglia altomedievale, lungo l’antica strada che da Egnazia portava a Brindisi, sullo sfondo degli incantevoli rilievi delle Murge, si erge il Tempietto di Seppannibale. Conosciuto originariamente come chiesa di San Pietro lo Petraro, pare che l’attuale denominazione derivi dal diminutivo di un membro della famiglia Indelli, proprietaria della contrada negli ultimi due secoli, Giuseppe Annibale.

Rappresenta...

Read More