Category Tra i sentieri di Puglia

Canne della Battaglia, la città e il museo

Oggi si chiama Canne della Battaglia in ricordo di una dei più grandi e titanici scontri che Roma dovette sostenere, prima di espandere il suo dominio quasi all’infinito. Passando da una tremenda sconfitta. A questa storia è legata la rocca di Canne, antichissima città, il cui abitato cominciò a formarsi già nella preistoria, come testimonia un menhir.

La ci...

Read More

Il Mausoleo di Boemondo a Canosa

Canosa di Puglia custodisce, fra i suoi scrigni di Storia,  il Mausoleo di Boemondo, uno dei comandanti della Prima Crociata, noto come Boemondo I d’Altavilla, o Boemondo I d’Antiochia, o Boemondo Principe di Taranto, che nel corso di quell’impresa militare divenne Principe di Antiochia. Si era nel 1096: Boemondo radunò un esercito normanno, forse la miglior compagine della lega europea.

Alla testa del su...

Read More

Gli ipogei paleocristiani di Siponto

Siamo a Manfredonia, alla scoperta degli ipogei paleocristiani di Siponto. Si entra nell’ipogeo 4, (catacomba del V-VI sec. d.C., sempre adibita a sepolcreto per persone di alto rango, illuminata anche da una finestrella), da un unico ingresso da cui si diramano tre percorsi interni che portano verso le numerose sepolture disposte sia in terra che negli arcosoli laterali.

Read More

S.Maria di Devia a San Nicandro Garganico

La chiesa di Santa Maria di Devia o di Monte D’Elio è un gioiello del romanico pugliese, in cui si custodiscono cicli di affreschi dal gusto bizantineggiante, datati tra i secoli XII e XIV. Si trova nel territorio di San Nicandro Garganico (Foggia). Caratterizzata come tutti gli edifici medioevali da periodi di notevole importanza alternati ad altri di decadimento, dopo un periodo di abbandono

da pa...

Read More

La necropoli e la chiesa di San Nicola a Vieste

Il complesso sepolcrale di S. Nicola, in contrada Pantanello a Vieste, si trova alla periferia nord della cittadina e abbastanza vicino alla spiaggia , appoggiato al colle e circondato da palazzi moderni. La più grande grotta rupestre del gruppo è la chiesetta dedicata a San Nicola, che si trova all’interno di un avancorpo di pietra. Il complesso è caratterizzato da una necropoli ipogeica,

da un...

Read More