soleto tagged posts

Soleto, un sole nel cuore del Salento

“Soleto è una meta di puro godimento spirituale, un’oasi appartata di bellezze, le quali si disvelano interessanti più di ogni aspettativa al viaggiatore, sia esso un innamorato dell’architettura, della scultura, della pittura od un archeologo, sia esso un ricercatore di curiosità etnografiche o un folklorista”. Le Cento Città d’Italia Illustrate, 1929.

Così una storica rivista ital...

Read More

Il cielo interiore di Matteo Tafuri

di Tommaso Margari – astrologo e ricercatore teomagico

Il mio libro “Il cielo interiore di Matteo Tafuri” descrive, per la prima volta, la personalità di un uomo che ha segnato la storia del rinascimento soletano. Definito il Nostradamus di Soleto, nulla si sapeva in passato del carattere e della vita interiore dell’astrologo di Soleto in quanto, come scriveva lo storico Luigi Manni: “L’uomo-Tafuri è quasi sconosciuto”.

Nel m...

Read More

Matteo Tafuri e gli umanisti salentini

Matteo Tafuri (Soleto, 1492-1584) è uno dei personaggi più interessanti della storia salentina, anche se poi divenne uomo “di mondo”, in giro per l’Europa, fra le corti di papi e imperatori, in quel periodo d’oro che fu il Rinascimento. Ed egli, infatti, fu in tutto un uomo “rinascimentale”, curioso di ogni aspetto della natura e del sapere, come insegnava Leonardo da Vinci.

Filosofo, medico, fervido ingegno...

Read More

L’Agia Sofia di Soleto

Il suggestivo borgo di Soleto, nel cuore del Salento, custodisce un unicum della storia dell’arte occidentale, anzi, secondo alcuni studiosi, una rarità nella pittura bizantina in assoluto: la Agia Sofia, ossia la Sapienza di Dio, incarnata in Gesù Cristo, raffigurato con un meraviglioso ritratto di donna. La chiesetta che la accoglie fu costruita nel 1347, quando la cittadina era ancora prettamente greca.

L’Imp...

Read More

La guglia orsiniana di Soleto

WITH ENGLISH TEXT

La vetta più spettacolare del Salento si trova senz’altro a Soleto, proprio nel cuore della penisola: la guglia orsiniana! Costruita nel 1397, dal cavaliere francese Raimondello Del Balzo Orsini, è uno dei capolavori gotici di Terra d’Otranto. Di ritorno dalla Terra Santa nel 1380,

occupò mili...

Read More