Masserie fortificate del Salento

Le masserie fortificate del Salento sono una semplice conseguenza della geografia di questo territorio, proteso verso il cuore del Mediterraneo e assolutamente privo di barriere naturali, come montagne, o aspre caratteristiche geomorfologiche. Questo aspetto è sempre stato un grosso problema per gli abitanti delle campagne, già durante l’alto medioevo, dopo la fine dell’Impero Romano, e poi successivamente con l’abbandono di queste terre anche da parte dei bizantini.

Il periodo a partire dal 1400 segna un grande momento per lo sviluppo dell’agricoltura in questa terra, perciò i suoi abitanti dovettero fare di necessità virtù. Le distruzioni portate dai pirati e dai turchi non potevano scoraggiarli, così nacquero gli insediamenti fortificati, anche di fronte al mare…

masserie fortificate del salento, le orte, otranto

Non lontano dalla torre del Serpe, a Otranto, sorge la più orientale di queste masserie: le Orte. Chissà quante flotte hanno visto passare da quel mare, i suoi abitanti… “Addì 4 luglio 1671…sabato mattina a due ore di sole…una manica di turchi arrivarono alla masseria a tempo che li massari mungevano le pecore, s’impadronirono della porta e la gente si pose a fuggire sopra la torre e quando uno vellano tirava le porte, un turco li tirò una archibuggiata e lo buttò per terra, per il che il ponte si abbassò e li turchi presero con la torre tutta le gente che furono fra donne e figliole e si caricarono delle robe e andarosene a mare senza che li cavallari né torrieri l’avessero avvisto di niente, e questo è il bello governo di questa provincia“… (ricerche storiche di Antonio Costantini per Congedo Editore).

masserie fortificate del salento, torre bartoli, torchiarolo

Anche il territorio di Torchiarolo era altamente pericoloso, situato a poca distanza da un mare senza scogli, nel suo immediato entroterra presenta due strutture all’epoca ben corazzate: sopra, Torre Bartoli, e sotto Torre Lo Muccio…

masserie fortificate del salento, torre lo muccio torchiarolo

masserie fortificate del salento, rauccio

Sopra, Masseria Rauccio, composta dalla massiccia torre di difesa, ma anche di una chiesa, oggi diruta, ed una grande torre colombaia…

masserie fortificate del salento, trappeto

E qui sopra, invece, nascosta dagli olivi, il colosso Masseria Trappeto, alzata su tre piani, ed in origine servita da un ponte levatoio per l’accesso. Un monumento dell’architettura salentina del 1500.

masserie fortificate del salento, masseria ospina

Molte sono ormai in cattive condizioni, per via dell’abbandono, come è il caso di Masseria Ospina (sopra), in agro di Racale. Questa addirittura sorta davanti ad un dolmen…

masserie fortificate del salento, masseria alari presso lecce

Masseria Alari, appena fuori Lecce…

masserie fortificate del salento, barone vecchio

Il Barone Vecchio, dintorni di Surbo…

masserie fortificate del salento, masseria cesine

La bellissima torre delle Cesine…

masserie fortificate del salento,

Masseria Donna Menga, Nardò. Pare quasi bombardata, ma solo dal tempo…

masserie fortificate del salento, giudice giorgio

Giudice Giorgio (Nardò), una delle più spettacolari torri di difesa!

masserie fortificate del salento, monacelli

Masseria Monacelli, presso Cerrate…

masserie fortificate del salento, san marco

Fasano, Masseria San Marco, posta davanti ad un villaggio rupestre.

masserie fortificate del salento, barbarano

La spettacolare torre di Barbarano!

masserie fortificate del salento,

Qui siamo in agro di Campi salentina…

masserie fortificate del salento, torcito

Torcito, emblematica masseria medievale salentina.

masserie fortificate del salento, cannole

Cannole, oltre Torcito, altre strutture difensive…

masserie fortificate del salento,

Siamo quasi al Capo di Leuca…

masserie fortificate del salento, masseria grande surano

Surano, Masseria Grande…

masseria grande surano2

… con la sua cappella, miracolosamente ancora in piedi!

masserie fortificate del salento, masseria favarella

Chiudiamo questa galleria con Masseria Favarella, situata appena fuori il borgo fortificato di Acaya, in direzione del mare. Un luogo strategico. Tutto era in funzione anti-turchi, il pericolo veniva dal mare, e così anche questo ulteriore avamposto (siamo sempre nel 1500) resta ancora oggi a testimonianza del ruolo fondamentale svolto da questi colossi di pietra ed i suoi irriducibili abitanti… le sue memorie

© Questo sito web non ha scopo di lucro, non avrà mai banner pubblicitari, perciò tutto ciò che qui compare, sopratutto le immagini, non può essere usato in altri contesti che non abbiano altro scopo se non quello gratuito di diffusione di storia, arte e cultura. Come dice la Legge Franceschini, le immagini dei Beni Culturali possono essere divulgate, purché il contenitore non abbia fini commerciali, anche indirettamente. I diritti dei beni ecclesiastici sono delle varie parrocchie, e le foto presenti in questo sito sono sempre state scattate dopo permesso verbale, e in generale sono tutte marchiate col logo di questo sito unicamente per impedire che esse finiscano scaricate (come da noi spesso scoperto) e utilizzate su altri siti o riviste a carattere commerciale. Per quanto riguarda le foto scattate in campagne e masserie abbandonate, se qualche proprietario ne riscontra qualcuna che ritiene far cancellare da questo blog (laddove non c’erano cartelli o muri che distinguessero terreno pubblico da quello privato, non ce ne siamo accorti) è pregato (come chiunque altro voglia segnalare rettifiche) di contattarci alla mail info@salentoacolory.it  

Le Masserie fortificate del Salento

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.