Il mare di domani: XXIV Rassegna del Mare

Il mare, culla di civiltà e scrigno di risorse di inestimabile valore per lo sviluppo economico ed industriale,  ritorna a richiamare personalità accademiche e illustri studiosi, provenienti dai Paesi che si affacciano lungo il bacino del Mediterraneo, 

per affrontare questioni relative a: protezione del delicato ecosistema marino, promozione del turismo sostenibile e accessibile, politiche di azione nazionale e di cooperazione internazionale, pratiche della pesca e di acquacoltura compatibili con la protezione della biodiversità, tutela dell’ambiente.

paladorn

Venerdì 27 settembre 2013 a Lecce, nella splendida cornice di Palazzo Adorno, alle ore 11.00, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della XXIV Rassegna del Mare, che andrà in scena dal 4 al 5 ottobre 2013 presso l’Hotel Tiziano di Lecce. La manifestazione internazionale, promossa dall’Associazione Ecologica Scientifica Mareamico in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e le Istituzioni locali, sarà dedicata quest’anno a “Il Mare di Domani: una fonte di ricchezza e di sviluppo sostenibile”. Alla conferenza stampa hanno partecipato il presidente di Mareamico, on. Roberto Tortoli, il presidente della Provincia di Lecce, dr. Antonio Gabellone, il prof. Leonardo Damiani del Politecnico di Bari, il prof. Alberto Basset dell’Università degli Studi del Salento e il presidente dell’Ente Parco Costa Otranto-Leuca e Bosco di Tricase, ing. Nicola Panico, coinvolti in diversi appuntamenti collaterali, fissati per divulgare in anteprima i risultati di alcuni progetti pilota di straordinaria importanza a livello comunitario.

1

Giovedì 3 ottobre 2013, alle ore 9.30, presso la Sala Consiliare della Provincia di Lecce, ha avuto luogo il convegno “Le aree naturali protette come strumento di tutela ambientale e sviluppo socio-economico del territorio” organizzato da Mareamico nell’ambito del progetto internazionale P.W.B. (Parks Without Borders dello European Territorial Cooperation Programme Greece-Italy 2007-2013), che si propone di promuovere e valorizzare il bene comune, la gestione delle risorse ambientali e la prevenzione dei rischi naturali e tecnologici, attraverso lo sviluppo del patrimonio culturale e naturale della Grecia e dell’Italia. Il tema centrale e trasversale, comune a tutte le molteplici azioni intraprese attraverso questo progetto, è rappresentato, infatti, dall’accessibilità ai beni culturali e naturali presenti nei parchi e nelle zone protette patrimonio dell’umanità.

2

In seno alle attività del progetto strategico europeo G.I.F.T. (Green Intermodal Freight Transport) l’Associazione Mareamico, per conto e in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale del Territorio Edile e di Chimica (DICATech) del Politecnico di Bari, nel pomeriggio di giovedì 3 ottobre, alle ore 15.00, ha invitato gli stakeholders-chiave dell’area Sud-Est Europa (politici, imprenditori PMI, Camere di Commercio, Enti di Ricerca, Associazioni di logistica, e rappresentanti di dipartimenti universitari ecc.), presso l’Hotel Tiziano di Lecce, ad intervenire allo speciale INFO DAY “Corridoi verdi nel sud-est Europa” finalizzato al coinvolgimento degli attori locali, regionali, nazionali ed europei, impegnati nella scelta strategica del trasporto intermodale delle merci, in un momento storico, che vede l’abbattimento di tutte le frontiere.

mare logo OK

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”//www.youtube.com/embed/5C0nYz5dpJA” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.